Molto spesso incontriamo giovani che ci richiedono un finanziamento per l’intero valore della prima casa che intendono acquistare.

Negli anni passati molte banche avevano un prodotto 100% casa; non erano di solito mutui convenienti perché i tassi erano più alti, perché venivano spesso richieste polizze vita collaterali e perché le delibere erano più difficili da ottenere e comunque fuori dalle competenze del direttore di filiale.

Adesso questi mutui non si usano più ma al loro posto molti Istituti bancari concedono ugualmente il 100% attraverso il fondo di garanzia CONSAP.

CHE COS’È CONSAP

La CONSAP è una SPA legata al Ministero dell’Economia e delle Finanze che da la possibilità, attraverso un fondo di garanzia, a famiglie con condizioni economiche che normalmente non permetterebbero di ottenere un finanziamento, di poter accedere ad un mutuo fino al 100% del prezzo di acquisto.

CHI PUO’ USUFRUIRNE ?

Ci sono determinate situazioni da soddisfare:

  • La richiesta di finanziamento non può superare il valore di 250.000 €
  • Non può essere di categoria di lusso ( A 1,A 8, A 9 )
  • I richiedenti non possono possedere altri immobili tranne quelli ricevuti per successione.

Non vi sono limiti di età o di reddito, anche se il fondo privilegia soprattutto giovani coppie di età non superiore ai 35 anni, single con figli minori e conduttori di case popolari. Per queste categorie il mutuo CONSAP copre in garanzia il 50% della quota capitale consentendo quindi di ottenere mutui al 100 % del valore dell’acquisto I casa.

Nella richiesta non vengono accettati garanti / fidejusssori perché la ratio del fondo di garanzia è, ripetiamo, permettere di ottenere un finanziamento anche a giovani non in grado, da soli con il loro reddito, di accedere normalmente ad un mutuo.

COSA BISOGNA FARE.  LA TEMPISTICA

Bisogna andare sul sito dell’ABI o della CONSAP scaricarsi e compilare il modulo della richiesta di accesso la Fondo di Garanzia I casa.  Sempre sul sito ABI o CONSAP c’è un elenco completo delle banche che aderiscono al Fondo di Garanzia.

Contemporaneamente si sceglie l’Istituto bancario su cui appoggiare la pratica e che provvederà a trasmettere alla CONSAP la richiesta.( la richiesta di accesso al fondo può essere fatta anche direttamente presso la banca prescelta).

La CONSAP si obbliga a comunicare all’Istituto di credito prescelto l’ammissione della pratica entro 20 giorni. La banca con un iter semplificato, procederà all’istruttoria completa della pratica fino alla stipula della compravendita.

RACCOMANDAZIONI

Il fondo è stato rifinanziato nel 2019, attraverso il decreto legge n.34 Crescita con 100 milioni di euro. Si prevede che con la nuova dotazione si possa arrivare a soddisfare le richieste che perverranno nel 2019 ma consiglierei a chi è intenzionato ad usufruirne a non perdere tempo nel presentare la domanda.

E’ importante sapere che al riguardo vi è una grande differenza sia in termini di tasso, di condizioni generali e di capacità di “gestione” della pratica da banca a banca. Alcune hanno creduto in questo tipo di mutuo, si sono specializzate e sono più affidabili di altre, sempre accreditate nel sito della CONSAP.

Vuoi sapere se e che tipo di mutuo potresti ottenere?

Richiedi ora una consulenza cliccando qui oppure scrivendo all’indirizzo info@consulenzaimmobiliareroma.it .

Fonte: Redazione