Con la Legge di Stabilità 2015 sono state prorogate le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici (Ecobonus). L´agevolazione é stata confermata nella misura del 65% per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2015, ma scenderà al 36% dal 1° gennaio 2016.

Gli ecobonus sono riconosciuti solo se le spese coprono interventi per la riduzione del fabbisogno energetico.

Per la riqualificazione energetica, il valore massimo della detrazione fiscale é di 100.000 Euro (per qualsiasi intervento che incide sulla prestazione energetica), il tetto massimo scende a 60.000 Euro per l´installazione dei pannelli solari e per gli interventi sull’involucro (coperture, pavimenti, finestre), mentre per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale il valore massimo scende a 30.000 Euro.

Possono usufruire dell’ecobonus: persone fisiche (esercenti arti e professioni), società di persone e di capitali, associazioni tra professionisti ed enti privati che non svolgono attività di impresa. Con persone fisiche si intende: i titolari di un diritto reale sull’immobile, i condomini (per le parti comuni), gli inquilini, coloro che hanno l´immobile in comodato e i familiari che sostengono le spese.

Fonte: www.immobilex.it 17/07/2014