Il numero degli affitti aumenta, mentre l’importo del canone scende. Lo riferisce il rapporto sul mercato immobiliare della Capitale nel secondo semestre 2012 realizzato da Tecnocasa group, che mostra come di questi tempi a Roma la trattativa di una compravendita arrivi invece a durare perfino cinque mesi.

Zoccolo duro

Nel centro storico cercare casa in locazione sono soprattutto lavoratori in trasferta nell’Urbe, imprenditori o dipendenti degli istituti di credito. Molto apprezzata a Trastevere la zona intorno a via Fabrizi, la più tranquilla rispetto alla movida notturna. Nella zona di Gregorio VII è la parte di via Piccolomini a essere più ambita, ma l’offerta di immobili è molto bassa e la domanda di locali riguarda quelli da destinare a bed and breakfast; sul mercato degli affitti si rileva una diminuzione dei canoni a fronte di una domanda comunque sostenuta. La contrazione più forte dei prezzi, pari al 7,6 per cento, si evidenzia nella macroarea fra Cassia e Torrevecchia. Ma la presenza nell’area del policlinico universitario Agostino Gemelli offre alla domanda di alloggi uno zoccolo duro costituito dalle famiglie degli studenti fuorisede, provenienti soprattutto dal Mezzogiorno.

Fideiussione necessaria

Passiamo a Monteverde: la richiesta delle locazioni è alimentata da lavoratori fuori sede impegnati in centro o all’Eur: si stipulano soprattutto contratti con affitto concordato. Il mercato dei box e dei posti auto evidenzia una buona domanda ma c’è anche offerta: in passato sono stati ricavati spazi di sosta privati da garage pubblici. Una soluzione singola costa intorno a 90 mila euro. Contrazione dei valori in zona Aurelia-Gregorio VII. Nell’area Pinciano-Parioli importi in calo grazie al forfait di diplomatici, manager e studenti della Luiss. Nel quartiere Alessandrino per un appartamento di 50 metri quadrati il canone medio è 750 euro al mese: sono interessati soprattutto giovani coppie e immigrati e il contratto più richiesto è quello a canone libero. Idem a San Giovanni-Re di Roma dove gli studenti fuori sede cercano appartamenti ammobiliati con Internet wi-fi e aria condizionata. In zona Policlinico-Pietralata canone medio a 900 euro, specie contratti transitori. L’affitto scende 750-850 in via della Bufalotta e dintorni con i proprietari che chiedono la fidejussione bancaria.

Fonte: Il Messaggero Casa 21 Giugno 2013 di V.M.