Non tutti i mali vengono per nuocere. Infatti proprio per la pesante crisi economica che viviamo, e la contrazione del settore immobiliare in tutte le sue accezioni, si può andare in vacanza quest’anno spendendo meno. Il 29% in meno a Taormina, il 10% in meno a Olbia e San Teodoro in Sardegna, il 6% in meno a Cesenatico. Sono questi i cali più consistenti degli affitti per l’alta stagione nelle località di mare italiane.

A registrare canoni più appetibili di alcune località esclusive lungo la costa è Solo Affitti che per l’estate 2013 dichiara che affittare una casa vacanza costerà in media il 9% in meno in alta stagione e il 5% in bassa. Alle più belle località di vacanza sulle coste italiane è dedicato anche l’approfondimento in edicola su Casa24 Plus del 13 maggio: sarà possibile conoscere tutti i prezzi di vendita delle località preferite dagli stranieri in Italia. Ad attirare circa 5.100 compravendite è il lifestyle italiano, mentre i compratori esteri approfittano oggi della discesa dei prezzi.

Nel frattempo, chi volesse recarsi quindi in Sardegna, a San Teodoro potrebbe pagare tra 388 e 838 euro. Più contenuta la riduzione dei prezzi delle case vacanze ad Alghero: -5% in bassa stagione (dai 463 euro del 2012 ai 438 di quest’anno) e -4% in alta (dai 625 euro ai 600 euro). Si risparmia anche a Cesenatico, dove in bassa stagione si pagano in media 513 euro a settimana (-5% sul 2012) e 625 in alta (-6%). Prezzi invariati, invece, a Cervia, Milano Marittima, Numana (nel Conero), Porto Recanati e nella pugliese Ostuni.
A Sanremo, al contrario, i canoni sono saliti. In bassa stagione gli affitti hanno subito un incremento del 38% (200 euro nel 2012 l’affitto settimanale, 275 euro oggi), mentre in alta stagione si segnala un calo del 17% (420 euro in media nel 2012, 350 oggi). A Loano e Pietra Ligure per l’estate imminente i prezzi sono scesi rispettivamente dell’8% e del 5%. In alta stagione la riduzione dei prezzi è rispettivamente dell’8% (da 463 euro a 425) e del 5% (da 463 euro a 438).

Il periodo più gettonato per andare in vacanza in estate è la seconda settimana di agosto, seguita a pari merito dall’ultima di giugno, dalla terza e quarta di luglio e dalla terza di agosto. Le località più ricercate sono quelle di Sicilia, Emilia-Romagna (soprattutto Cervia, Cesenatico e Riccione), Sardegna, Puglia (con Gallipoli e tutto il Salento in testa), Marche e Toscana. Il 10% delle richieste arriva dall’estero, prevalentemente da Austria, Germania e Russia.

Fonte: Casa24 PLUS / Ilsole24ore 11/04/2013 di Paola Dezza